18.2 C
Salerno
giovedì, Settembre 29, 2022
spot_img

Cucinare con gli avanzi, 10 idee svuotafrigo

Leggi come cucinare con gli avanzi, una bella e divertente trovata gastronomica!

Cucinare con gli avanzi si può e si deve! Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Natura 2022. E perciò vi suggeriamo dieci ricette per non sprecare il cibo riciclandolo.

L’abitudine di comprare spesso alimenti ci fa dimenticare tanti ingredienti che abbiamo in frigo o in dispensa. Col risultato che, oltre a danneggiare l’ambiente e quindi essere una scelta non etica, facciamo un danno alle nostre tasche.

Impariamo quindi a riciclare e a cucinare con gli avanzi. Un pezzo di pane raffermo. Il riso bollito. Un uovo solitario che sta per scadere. O le verdure cotte che ci sono rimaste dalla cena.

10 idee per cucinare con gli avanzi

Del resto, cucinare con gli avanzi è molto più facile di quanto sembra. Ecco per voi 10 idee semplici e veloci per svuotare il frigorifero. Che poi è anche un modo simpatico per stimolare la nostra creatività. E senza sacrificare il gusto.

Ci sono infatti tante ricette che possiamo inventarci per utilizzare ciò che già abbiamo in casa. Riutilizzare il cibo che è rimasto magari dal giorno prima, dalla cena o dal pranzo. E, perché no, anche dalla colazione!

Le idee svuotafrigo

I ritmi di vita diventano sempre più frenetici. Non c’è dubbio alcuno. Ma il tempo da dedicare ai fornelli va vissuto senza fretta. Per variare ingredienti e ricette ed utilizzare gli avanzi in modo creativo.

Facciamo attenzione agli acquisti e, soprattutto, non spaventiamoci di fronte alla possibilità di sperimentare. Trasformiamo l’abitudine di accumulare formaggi, salumi e confezioni “tre per due” in occasione intelligente per deliziare il nostro palato.

Frittelle di riso: idea n. 1 per cucinare con gli avanzi

Abbiamo del riso cotto avanzato? Ecco uno sfizioso antipasto davvero semplice da realizzare.

Le frittelle di riso si preparano passando il riso in un filo d’olio e si aggiungono uova sbattute con la farina. Un po’ di latte, erbe aromatiche tritate e parmigiano. Una volta pronto l’impasto, non ci resta che formare polpettine appiattite. Friggiamole in abbondante olio portato a temperatura. Se ci piace, possiamo accompagnare le nostre frittelle di riso con una salsa allo yogurt.

Salsa allo yogurt: idea n. 2

Ci siamo accorti che abbiamo un vasetto di yogurt prossimo alla scadenza. Niente paura. Lo riuseremo preparando una deliziosa salsa per accompagnare i nostri piatti. A piatti di pesce o carne, patate, fritture o ortaggi. Oppure per spalmarlo su crostini di pane come aperitivo.

Ci servono uno spicchio d’aglio, un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, un po’ di succo di limone, un pizzico di sale e pepe. Se abbiamo l’erba cipollina, il risultato sarebbe più chic.

Ma va benissimo anche del prezzemolo fresco che in casa non manca mai. Uniamo ed amalgamiamo tutti gli ingredienti. Riponiamo in frigo per usare all’occorrenza.

Polpette di verdure: idea n. 3 per cucinare con gli avanzi

Ci siamo accorte che dalla cena sono rimaste delle verdure come broccoli o scarole? Possiamo preparare delle gustosissime polpette che mangeremo con tutta la famiglia.

Rispettiamo sempre la stagionalità dei prodotti! Tutto quello che ci occorre sono un paio di uova, un po’ di pangrattato, formaggio da grattugiare e qualche erbetta aromatica. E se abbiamo un po’ di tonno aperto, il discorso è lo stesso.

Pasticcio di pasta: idea n. 4

Qualcuno lo chiama più semplicemente pasta pasticciata. Parliamo del pasticcio di pasta. Un primo piatto che si prepara con salumi, formaggi, sughi, legumi o verdure. E’ la classica ricetta per recuperare gli avanzi.

Io la preferisco bianca. Ma si può anche arricchire con un po’ di pomodoro. Si può anche lessare al dente il formato di pasta che più ci piace. Tagliatelle, spaghetti o una trafila corta come ad esempio i maccheroni sono perfetti.

L’ideale però è usare la pasta avanzata del giorno prima a cui aggiungiamo uova, sale, pepe, scamorza o caciocavallo, pancetta o prosciutto. Va benissimo ciò che abbiamo in frigo. È un piatto ottimo sia freddo che caldo. Lo si prepara in occasione di un picnic, una gita fuori porta o al mare.

Gnocchi di pane: idea n. 5 per cucinare con gli avanzi

Stiamo pensando a come riciclare quel pezzo di pane raffermo. Ed ecco la soluzione: semplice e veloce.

Gli gnocchi di pane sono ottimi e bastano pochi ingredienti. Oltre alla mollica (200 grammi), servono la stessa quantità di latte, 100 di farina, un uovo, parmigiano, sale e pepe. Se lo gradiamo, anche un pizzico di noce moscata.

Possiamo condirli molto facilmente con burro e salvia. Altra geniale soluzione è una squisita salsa ai formaggi, da preparare sempre utilizzando ciò che abbiamo in frigorifero.

Salsa ai formaggi: idea n. 6

Una volta conosciuta questa ricetta, la prepareremo molto, ma molto volentieri. Cucinare con gli avanzi sarà un gioco da ragazzi. Ideale su patatine, patate al forno o verdure cotte a vapore, ci cambierà il sapore del piatto.

Per gli ingredienti sono sufficienti quelli che abbiamo in casa. Indispensabile il formaggio. Io adoro il Cheddar perché amo i sapori decisi ma possiamo sostituirlo anche con 500 grammi di altri tipi che compriamo abitualmente. Occorrono poi 60 grammi di burro, la stessa quantità di farina, ¾ di latte, sale e pepe.

Fondiamo prima il burro e amalgamiamo la farina, poi il latte e lasciamo addensare. Aggiungiamo un pizzico di sale e pepe, quindi erbe aromatiche a piacere. A fiamma spenta, incorporiamo il nostro formaggio girando con cura e lentamente. Il segreto è di servire la nostra salsa ai formaggi fumante altrimenti corriamo il rischio di farla indurire.

Ravioli ripieni: idea n. 7 per cucinare con gli avanzi

Buonissimi anche i ravioli ripieni. Parliamo qui di un riciclo che unisce semplicità e bontà da gustare insieme. E che ci consente di non buttare la carne che ci è rimasta!

Prendiamo 150 grammi di fette di arrosto e tritiamole in un mixer. Sistemiamola in una terrina e prepariamo gli altri ingredienti. Occorreranno 100 grammi di sedano, carote e cipolla. Poi 80 di parmigiano grattugiato, 90 di pane raffermo grattugiato e 3 uova. Immancabili l’olio extravergine d’oliva, il sale e il pepe.

In una padella, facciamo soffriggere le verdure con un filo d’olio e quindi uniamo la carne. Lasciamo insaporire per qualche minuto, aggiungiamo un bicchiere di vino rosso e facciamo evaporare. Cuociamo altri pochi minuti tendendo da parte ad intiepidire.

Nel frattempo, dedichiamoci alla pasta. Ci serviranno 40 grammi di farina, 4 uova ed un pizzico di sale. Raccogliamo la farina a fontana sulla spianatoia, uniamo le uova e il sale.

Impastiamo fino a ottenere una pasta omogenea. Copriamola e lasciamola riposare per mezz’ora, quindi stendiamola in sfoglie sottili. Ricaviamone alcuni rettangoli e distribuiamo il ripieno in mucchietti distanti circa tre centimetri per richiudere i nostri pezzetti ritagliando i ravioli con la rotella dentellata. Lessiamo la pasta e condiamola con un semplice sugo di pomodoro profumato al basilico.

Hamburgher di pollo: idea n. 8

Preparare gli hamburger di pollo è semplicissimo. Frulliamo la carne e mettiamola in una ciotola. Occorreranno 100 grammi di pangrattato, un uovo, prezzemolo ed aglio. Ancora 50 grammi di parmigiano grattugiato, sale e noce moscata.

Prepariamo un trito con prezzemolo ed aglio e amalgamiamo tutti gli ingredienti. Formiamo polpette che schiacceremo e cuoceremo su una piastra rovente. Condiamo con salse a piacere e gustiamo! Ottima idea, no?

Crocchette di patate e salsicce: idea n. 9 per cucinare con gli avanzi

Sono morbidissime le crocchette di patate! E quel cuore filante di mozzarella e croccanti pezzetti di salsiccia è squisito. Possiamo accompagnare con insalata fresca o con le salsine che più ci piaccione.

Bastano 600 grammi di patate, una o due salsicce, pane grattugiato, formaggio grattugiato (meglio se pecorino), mozzarella, prezzemolo, farina, due uova, pepe, sale e olio per friggere.

Peliamo le patate, laviamole e lessiamole. Passiamole poi nello schiacciapatate e amalgamiamole con formaggio, prezzemolo tritato, sale e pepe. Quindi, eliminiamo la pelle alla salsiccia, sminuzziamola e facciamola soffriggere in una padella a fuoco moderato. Uniamo al composto e, man mano che stacchiamo una pallina, mettiamo al centro un pezzetto di mozzarella ed uno di salsiccia.

Infariniamo le crocchette, passiamole nell’uovo ed infine nel pangrattato. Friggiamo in olio caldo e abbondante per pochi minuti a fuoco medio. Scoliamo su carta da cucna e saliamo. Serviamo caldi accompagnati da fresca insalata o salsine varie.

Panzanella: idea n. 10

Ci bastano per questa ricetta 500 grammi di pomodori maturi, 400 di pane raffermo, una cipolla, un cetriolo, basilico fresco ed olio extravergine di oliva. Ovviamente sale e pepe.

Tagliamo il pane in fette spesse circa un centimetro e stendiamole in una pirofila bagnando con acqua. Una volta affettata la cipolla, mettiamola in una ciotola con dell’acqua, poi strizziamole.

Sbucciamo il cetriolo e affettiamolo a rondelle, tagliamo anche i pomodori a pezzetti. Sbricioliamo il pane ammollato in una grande ciotola e uniamo gli altri ingredienti condendo con olio, qualche fogliolina di basilico, sale e pepe.

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli