18.2 C
Salerno
giovedì, Settembre 29, 2022
spot_img

Scalogno, via le calorie in un solo boccone!

Scopri come è facile dimagrire con lo scalogno!

Fa smaltire calorie lo scalogno, è un elisir di bellezza e un antiage naturale, ottimo per curare tiroide e colesterolo e combattere le malattie da raffreddamento.

Di questo piccolo bulbo non si butta via niente, neppure le foglie. E’ un forziere di sali minerali che aiutano il corpo a smaltire le calorie in più. Ne esistono diverse varietà, caratterizzate da dimensioni, forma e colori differenti. Ma in Italia il più famoso è quello di Romagna, allungato e dalla buccia color bruno dorato.

Scalogno, il ciugino della cipolla

Più aromatico della cipolla di cui è parente stretto, lo scalogno ne ha le stesse caratteri­stiche nutrizionali. Eppure è meno invadente dell’aglio. E in cucina è adatto per preparare soffritti e salse. Oltre ad essere un ottimo aromatizzatore per insalate e frittate. Non dimentichiamo, inoltre, che può essere conservato sott’olio e sott’aceto.

Scalogno, un antiage naturale

E’ un potente di­sintossicante e favorisce l’accelerazione dei processi metabolici. Per sfruttare appieno tutte le sue proprietà, se ne utilizzano anche le foglie. Queste sono buonissime specialmente nelle frittate perché straricche di oligoelementi ed antiossidanti.

Fonte di selenio, è importante per contrastare l’invecchiamento cellulare, è uno degli elisir contro le rughe per eccellenza e rappresenta anche una miniera di vitamina C che aiuta contro le malattie da raffreddamento.

Scalogno, mangiarlo crudo o cotto?

Per non disperdere i benefici dello scalogno, è meglio consumarlo crudo. Altra sostanza antietà è la quercetina che agisce per di più sul sistema cardiovascolare, abbassando il livello di colesterolo nel sangue.

I suoi oli aiutano l’attività di stomaco ed intestino e stimolano la secrezione delle ghiandole bronchiali. Grazie allo iodio migliora per il funzionamento della tiroide ed è ricca di fibre che facilitano il transito intestinale e contribuiscono a ridurre l’assorbimento dei grassi.

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli