13.2 C
Salerno
mercoledì, Ottobre 5, 2022
spot_img

Erbe bruciagrassi, tornare in forma in primavera

Ecco come essere in forma con le erbe bruciagrassi!

Esistono tante erbe bruciagrassi. Da salutari e benefiche quali sono, ci accompagnano per tutto l’arco della giornata.

Con l’arrivo della primavera abbiamo bisogno di sentirci più leggeri. E quindi dobbiamo approfittare dei tanti benefici che ci assicurano. La buona notizia è che alcune rilasciano addirittura effetti durante la notte. In questo modo, possiamo mandar via anche i chiletti accumulati durante l’inverno.

erbe bruciagrassi

Questo non significa che per stare bene e tornare in forma basta usare le erbe dimagranti. Restano fondamentali due capisaldi: l’attività fisica e una dieta equilibrata.

Il nostro organismo va alimentato bene e mantenuto in allenamento. Proviamo allora a trascorrere un’intera giornata in compagnia delle erbe dimagranti dall’alba al tramonto.

A colazione con le erbe bruciagrassi

Alcune delle tante erbe bruciagrassi vanno assunte al mattino. Stimolano il metabolismo e regolarizzano il processo di sintesi dei grassi da parte del nostro organismo. Il risultato è una decisa azione tonificante.

In particolare, il fucus che consigliamo di assumere dopo un consulto col proprio medico di fiducia per valutare le condizioni della tiroide. Comunque rappresenta un valido aiuto per perdere peso.

Occhio, però, alle dosi da assumere. Al massimo per un paio di mesi. E tra le 20 e le 30 gocce di tintura madre al mattino in mezzo bicchiere d’acqua. Grazie al suo contenuto in iodio, quest’alga aumenta la velocità metabolica. E per di più evita l’accumulo di tossine che rendono inefficaci i processi in grado di bruciare calorie.

A pranzo con le erbe dimagranti 

Non solo di buon mattino! Altre erbe riescono a sedare la fame. E addirittura a favorire i processi di sintesi di grassi o zuccheri immagazzinati dal nostro organismo.

Nello specifico, Garcinia e Gymnema sono rispettivamente prodotti naturali bruciazuccheri bruciagrassi. La loro azione addirittura previene colesterolo e trigliceridi. In generale, poi, le malattie cardiovascolari e il diabete. La dose consigliata è di una o due capsule prima di pranzo. Inoltre, le piante possono essere assunte singolarmente o insieme.

erbe bruciagrassi

A cena con le erbe bruciagrassi

Per finire al meglio la nostra giornate, l’ideale sarebbe una bella tisana depurativa, capace di farci eliminare le tossine risultanti dall’azione di fucus, gymnema e garcinia. Il tarassaco potrebbe fare al caso nostro per le sue proprietà disintossicanti e delicatamente lassative. Tossine, alcol, sostanze tossiche ambientali e additivi alimentari saranno solo un brutto ricordo.

erbe bruciagrassi decotto di tarassaco

Il decotto di tarassaco

Preparare un decotto di tarassaco è semplicissimo. Bastano un cucchiaio raso di bardana sotto forma di radice e una tazza d’acqua. In questa va versata la radice sminuzzata insieme a un cucchiaino di finocchio per dolcificare.

Dopo aver portato ad ebollizione, facciamo bollire qualche minuto. A fuoco spento, copriamo e lasciamo in infusione per una decina di minuti. Filtriamo e beviamo dopo cena per usufruire dell’azione disintossicante drenante e digestiva.

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli