14.2 C
Salerno
sabato, Maggio 25, 2024
spot_img

Spesa sfusa, consumo intelligente

Scopri quanto è utile (ed intelligente) la spesa sfusa!

di Daniela Pastore

Rete delle Piccole Botteghe Sfuse Indipendenti, altrimenti detta spesa sfusa. Sono oltre una trentina i negozi in tutta Italia che collaborano tra di loro. Obiettivo, combattere spreco e proliferazione di rifiuti, soprattutto plastici.

spesa sfusa

Si tratta di un’iniziativa pensata dalle imprese per collaborare e non farsi concorrenza. Portano avanti il tema del prodotto sfuso invece di quello confezionato e bello da vedersi. Ma ahimé, la confezione è brutta da smaltire. E così una trentina tra uomini e donne hanno messo a fattor comune esperienze e capacità e si incontrano sui social media.

Si scambiano informazioni su fornitori, normative e problematiche legate alla vendita sfusa, ma anche su strategie di marketing o tendenze del mercato. Insieme aiutano lo sviluppo di realtà locali e biologiche, ma soprattutto promuovono storie di persone che mettono passione e sudore in quello che fanno. Si tratta spesso di realtà a conduzione familiare che vendono prodotti zero waste scegliendo di rimanere indipendenti dalle grandi catene o dai franchising.

spesa sfusa

Ma cosa accomuna le realtà di questa Rete? Ciascuno è libero di scegliere i propri fornitori privilegiando i piccoli produttori del territorio quando possibile. I primi passi per la sua costruzione sono stati fatti nel 2017. Dalle prime attività sono cresciuti con molte richieste quotidiane di nuovi ingressi da vagliare.

Le richieste di adesione, infatti, aumentano ma non tutti hanno i requisiti per l’ingresso. Cioé due anni di attività e un’offerta almeno per il 70% di prodotti sfusi. A differenza di un franchising che impone di prendere necessariamente i prodotti scelti dalla casa madre, qui la selezione è fatta dai contadini delle campagne, laboratori di pasticceria nelle loro vicinanze e apicoltori al massimo della regione.

spesa sfusa

Ma come si fa la spesa sfusa?

Si possono portare in autonomia i propri contenitori durevoli e riutilizzabili. Questi si usano per introdurci i prodotti disponibili al peso da acquistare nelle apposite botteghe. Va benissimo portare con sé vasetti con chiusura ermetica, sacchetti riutilizzabili e bottiglie. 

I prodotti sfusi possono essere acquistati nelle quantità desiderate e necessarie, venendo incontro ai frequenti sprechi ed eccessi della nostra quotidianità. Presso le botteghe dello sfuso è possibile trovare cereali, farine, frutta secca, semi, spezie, biscotti e detersivi alla spina.

spesa sfusa

Fare la spesa in questo modo, come avveniva nelle drogherie di un tempo, è una pratica sostenibile e intelligente. Inoltre, significa ridurre ed evitare gli imballi complessivi svolgendo un’azione concreta per la salvaguardia del nostro ambiente.

*Foto IStock

Articolo successivo

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli