10.9 C
Salerno
domenica, Novembre 27, 2022
spot_img

Dolce e salato, a scuola di gusto

Maddaloni. Uno è dolce, l’altro è salatoAniello Di Caprio e Peppe Daddio sono come il giorno e la notte, dunque perfettamente complementari l’uno all’altro. Il primo è sempre sorridente ma riflessivo, il secondo se comincia a parlare è un autentico fiume in piena. Entrambi sicuri del fatto proprio e caparbi sono il baluardo della Caserta gastronomica da decenni: Peppe con la pasticcieria Lombardi, un’istituzione non solo a Maddaloni ma in tutta Terra di Lavoro, l’altro con diverse avventure in ristoranti della provincia. Da anni sono maestri e direttori della scuola di cucina e pasticceria “Dolce e salato”.

La scuola “Dolce e salato

Entrambi maddalonesi, Peppe classe 1976 ed Aniello 1965, sono alla guida di una delle poche realtà didattiche campane e organizzano corsi di star up e gestione di attività ristorative così come a percorsi di qualifica e professionalizzanti per gelatiere, pasticciere, pizzaiolo, barman e ovviamente cuoco, regolarmente riconosciuti dalla Regione Campania. A tenere le lezioni sono maestri di riconosciuta fama che arrivano al civico 141 di via Forche Caudine di Maddaloni, sede della scuola e incessantemente dispensano dritte e consigli ai loro allievi. Dotata di ampi spazi con annessi laboratori per la didattica ai fornelli e aule multimediali, “Dolce e salato” è diventata un punto di riferimento per aspiranti che vogliono dedicare la loro vita professionale al mondo dell’enogastronomia specializzandosi in tematiche specifiche e settorializzanti.
Peppe Daddio

“La cucina è un’arte, non improvvisazione” è il credo gastronomico di Daddio che bandisce da sempre scorciatoie né superficialità. Dopo l’apprendistato al Cristallo di Cortina d’Ampezzo poi al Marino alla Scala di Milano, fonda la scuola e fa intanto tappe in Svizzera al Badrutis Palace Hotel di St.Moritz per perfezionare le tecniche di cottura, quindi all’Hotel Eden di Roma appena insignito della stella Michelin. L’incontro con Antonello Colonna diventa foriero di ottime novità: un’avventura al Hotel Capri Palace, una collaborazione per il pranzo per la regina Elisabetta II ed infine il ruolo di chef al Es Hotel, oltre alla pubblicazione del volume di ricette “Ricett’Iss”.

Aniello Di Caprio

La pasticceria è il suo mondo da sempre. Si lascia affascinare quasi per gioco ma la curiosità per “il più nobile mestiere del mondo” come lo definisce lui stesso ha la meglio su qualsiasi altro percorso professionale. Proprietario con la moglie Angela  della storica pasticceria Lombardi di Maddaloni dove collaborano oltre venti assistenti, ha deciso di affacciarsi all’universo del cioccolato, della pralineria e dei soggetti da vetrina raggiungendo altissimi livelli.

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli