29.8 C
Salerno
giovedì, Luglio 18, 2024
spot_img

Malinconia autunnale, ecco il fiore di Bach adatto

Ecco come combattere la malinconia autunnale!

In autunno fa capolino la malinconia e noi le combattiamo con i fiori di Bach. L’autunno non è solo quel periodo dell’anno in cui arrivano i primi leggeri venti di brezza fresca mattutina, il ritorno a scuola, il maglioncino o la giacca da portare dietro la sera. È un momento di cambiamento, un passaggio dei sensi. Le giornate si accorciano, la luce naturale comincia ad essere meno presente, il sole non sempre le riscalda e il ritorno all’ora solare dà ufficialmente il via a quella che poi sarà tutta la stagione fredda.

 

fiori di bach

 

La prima cosa che tutti notiamo, al mattino, è che ancora buio. O, al rientro, è già il crepuscolo. La voglia di stare accoccolati sul divano ci prende e ci avvolge in una non parliamo più di un naturale cambiamento climatico e stagionale. C’è una modifica in noi delle percezioni e delle sensazioni.

 

fiori di bach

 

I fiori di bach contro la malinconia

Prima di parlare dei fiori di bach, pensiamo prima ad altri rimedi più semplici. Innanzitutto adeguiamo i nostri ritmi di vita a quelli della stagione autunnale. Lasciamoci trasportare lentamente verso l’inverno. Apprezziamo giorno dopo giorno i colori bellissimi dell’autunno.

 

Benediciamo i frutti che madre natura ci regala in questo periodo. Approfittiamo di giornate fresche per passeggiare, stare all’aperto ed andare in bicicletta. Immergiamoci nei colori e negli odori di una stagione così ricca e variopinta.

 

fiori di bach

 

Ecco come ci soccorrono i fiori di Bach

Finalmente arriviamo ai fiori di bach. Per il nostro umore possiamo ricorrere all’erboristeria e ai nostri grandi alleati. I fiori di Bach per l’appunto. Consideriamo che per far fronte al cambiamento possiamo usare una pianta adattogena.

 

Questa ha proprietà in grado di indurre nell’organismo una buona risposta allo stress in modo generico. L’eleuterococco, per esempio, è una pianta medicinale che dona vitalità all’organismo ed aiuta ad affrontare lo stress del cambiamento in modo naturale.

 

fiori di bach

 

Il fiore di Bach per il cambiamento

Partiamo dal fiore di Bach per il cambiamento. E’ Walnut, la noce. Adatto a tutti coloro che attraversano un periodo di transizione e trasformazione e sono a disagio. I fiori di Bach non lavorano contro tale sensazione ma agiscono come un principio regolatore. In altri termini, mettono l’individuo in relazione con la capacità di accettazione e l’apertura ai cambiamenti.

 

L’autunno non è solo quel periodo dell’anno in cui arrivano i primi leggeri venti di brezza fresca mattutina, il ritorno a scuola, il maglioncino o la giacca da portare dietro la sera. È un momento di cambiamento, un passaggio dei sensi. Le giornate si accorciano, la luce naturale comincia ad essere meno presente, il sole non sempre le riscalda e il ritorno all’ora solare dà ufficialmente il via a quella che poi sarà tutta la stagione fredda.

 

La sensibilità ai mutamenti e la fatica a distaccarsi dal passato viene modulato da Walnut. Questo fiore ci fa capire che la trasformazione è parte integrante della vita. Ha il grande merito di proteggerci dalle influenze esterne di qualsiasi tipo e ci consente di mantenere intatte le nostre risorse.

 

di Cecilia Salerno*

*naturopata specializzata in tecniche bioenergetiche orientali, floriterapeuta, operatrice e.f.t.

josalerno@hotmail.it

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli