11.5 C
Salerno
mercoledì, Ottobre 5, 2022
spot_img

Pesto alla genovese, la Liguria in tavola

Leggi come preparare il pesto alla genovese (ricetta originale)!

Dai più il pesto alla genovese è considerato perfetto per condire la pasta. Ma è ottimo anche da spalmare sulle bruschette o per dare un sapore unico a semplici uova fritte!

Il pesto alla genovese è un condimento tipico della cucina ligure a base di basilico (rigorosamente genovese Dop). E semplicemente condito con olio extravergine di oliva, aglio, parmigiano, pecorino, pinoli e sale.

Gli ingredienti vengono pestati a crudo nel mortaio con l’apposito pestello e ridotti ad una salsa cremosa profumata e saporita. Vi proponiamo qui la ricetta originale del Consorzio del Pesto genovese!

Come ogni piatto tradizionale, ne esistono diverse varianti. Con aggiunta di ricotta e noci al posto di pinoli. E se poi, per velocizzare, prepariamo il pesto nel frullatore, teniamo presente che le lame fanno danni! Ossidano le foglie, scaldano il composto e la consistenza granulosa tipica della pestatura tradizionale viene persa…

Allora per preparare un pesto a regola d’arte, procuriamoci un mortaio di marmo con annesso pestello. Ci vorrà qualche minuto in più ma il risultato sarà strepitoso.

Va da sé che gli ingredienti devono essere freschi e di prima qualità. Il basilico dev’essere verde, integro e turgido, privo fratture e soprattutto asciutto.

Gli ingredienti del pesto alla genovese per 4 persone

Occorrono 50 grammi di foglie di basilico genovese, un paio di spicchi d’aglio di Vasselico e 100 millilitri di olio extravergine ligure Dop. Ancora, 70 grammi di parmigiano reggiano, 30 di pecorino, 15 di pinoli e sale.

Come preparare il pesto alla genovese

Prima di tutto puliamo le foglie di basilico con un strofinaccio e non laviamole senza stropicciarle. E facciamolo con calma e pazienza per non rovinarle.

A questo punto pestiamo gli agli sbucciati con un pizzico di sale e aggiungiamoli all’erba aromatica. Pestiamo il tutto fino ad ottenere un composto verde scuro.

Uniamo poi i pinoli e pestiamo anche questi. Quindi sarà la volta del formaggio con l’olio. Avremo alla fine un composto granuloso ma cremoso. E, soprattutto, squisito!

*Foto IStock

Articoli correlati

Stay Connected

3,883FansMi piace
8IscrittiIscriviti
- Casa editrice -spot_img

Ultimi articoli